Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Continuando a navigare nel sito accetti il loro utilizzo.

Guarda la Cookie Policy

Non hai abilitato i cookies sul tuo computer. Potrai modificare questa scelta.

Hai abilitato i cookies sul tuo computer. Potrai modificare questa scelta.

Le inchieste

I casi esposti nel sito vengono selezionati e analizzati da figure professionali per poi diventare oggetto d'inchiesta della redazione giornalistica.

4 Maggio 2016

Il nostro amico Francesco Pellegrini, costruttore di Ruvo di Puglia, in provincia di Bari, aveva lamentato sul nostro sito, del blocco dell’edilizia nel suo comune. Negli anni scorsi il giudice del tribunale di Trani ha emesso circa 100 avvisi di garanzia per abuso d’ufficio, falso e lottizzazione abusiva nei confronti di amministratori e dirigenti del comune di Ruvo per fatti avvenuti tra il 2008 e il 2012, riferibili a provvedimenti riguardanti l’attuazione di una programmazione urbanistica che risale all’approvazione del PRG e alle zone di lottizzazione dette comparti C,D,E ed F. Il 18 novembre 2011 il presidente della cooperativa edilizia “ del mezzogiorno”, presenta al comune la richiesta di realizzazione di una palazzina per civile abitazione nel comparto “I”.


Hits: 391
Approfondisci

30 aprile 2016

In effetti, noi di BUROCRAZIA, dopo MAURIZIO, abbiamo ricevuto altre segnalazioni e alcuni sono riusciti a portare avanti il loro progetto grazie a NIDI. In questo caso, il nostro amico ci ha rinunciato per una questione di tempi di attesa. E ha avviato la sua attività, affidandosi a modalità alternative. Ma, in seguito alle nostre segnalazioni, PUGLIA SVILUPPO riuscirà ad accorciarli? Potranno verificare un modo per ridurre i giorni e incrementare le domande in seguito alle risposte più celeri?


Hits: 316
Approfondisci
Nel 2009 l’Autorità portuale del Levante effettua i rilievi dei fondali per verificare la possibilità di fare dragaggio al porto di Bari.
Nel porto, entrano navi per trasporto passeggeri e navi con carico di merce. San Cataldo è il passo da dove entrano le barche nel porto di Bari, e qui il fondale è 14 metri di profondità da una parte, dall’altra 12,e le navi passano dove il fondale è più profondo.

Seconda parte 4 giugno 2016


Hits: 458
Approfondisci

CONTATTI

This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.